Condividi
Servizio Sanitario Regione Emilia Romagna
Home > Chiedi all'esperto  >  Uso corretto del servizio  >  Archivio quesiti  >  Risultato ricerca  >  Quesito di Ernesto del 02.05.2002

Scheda quesito

Nickname:
Ernesto
Data:
02.05.2002
Quesito:
Cari dottori,
mi spiace stufarvi con un'altro quesito sul periodo finestra. Secondo
l'ISS il periodo finestra sono sei mesi, dunque ho pensato che
se
a tre mesi si ha già una buona sicurezza facendo il test intorno a 6
mesi sarei stato tranquillo. Ho fatto il test a 173 giorni dalla mia
possibile
esposizione perché in quel momento facevo altri esami e mi era comodo
fare
così.
Il test ELISA IgTOT di terza generazione con determinazione
dell'antigene
p24 è risultato non reattivo (meno male!).
Poi ho chiamato l'istituto superiore di sanità e mi hanno detto che
era
assolutamente necessario che ripetessi il test la settimana successiva
(sarebbero stati esattamente 180 giorni) posso ritenere quest'ultimo un
consiglio dettato da esigenze burocratiche oppure ritenete che ci sia
qualche differenza tra 173 e 180 giorni? Ho parlato con un medico ed è
stato adamantino sulla regola dei 6 mesi. grazie dell'attenzione

Risposta di Utente Temporaneo :
Caro Ernesto, noi consideriamo il periodo finestra di 3 mesi,
rifacendoci alle indicazioni fornite dalle linee guida dei CDC, ragion
per cui riteniamo che il tuo test non necessiti di essere controllato;
tuttavia ci sono giunte segnalazioni di persone che hanno fatto il test
pochi giorni prima di 3 mesi
e in questi casi abbiamo consigliato anche noi di ripetere il test: come
vedi quindi il nostro atteggiamento è stato simile a quello dell'ISS,
sennonché attenendoci alle linee guida sopraccitate, consideriamo il
periodo
finestra di 3 mesi.
Saluti
Dr Dario Bertani