Condividi
Servizio Sanitario Regione Emilia Romagna
Home > Chiedi all'esperto  >  Uso corretto del servizio  >  Archivio quesiti  >  Risultato ricerca  >  Quesito di Geppo35 del 30.04.2002

Scheda quesito

Nickname:
Geppo35
Data:
30.04.2002
Quesito:
Carissimi,
sono molto in ansia per questo Vi prego di darmi una risposta nel più
breve tempo possibile.
Ho praticato una fellatio
(non protetto)
ad un ragazzo che tra parentesi è un medico,
c'era fuoriuscita di secrezione prostatica,
ho avuto molta leggerezza a non usare precauzioni ma mi sono fidato.
Dopo circa 20 giorni mi sono ritrovato addosso dei parassiti
(piattole)
alchè sono stato assalito da mille dubbi ed esattamente dopo 18 giorni
ho fatto il test HIV risultato negativo che ripetrò trascorsi tre mesi.
Che percentuale ho avuto di rischio di contagio?
Ed è vero che nei soggetti con carenza di anticorpi,
per esempio tossicodipendenti,
omosessuali ecc..,
il virus si manifesta anche subito?
Perchè questa domanda,
per esempio io sono un fumatore e so che il fumo indebolisce il sistema
immunitario posso stare tranquillo almeno al 50% per l'esito negativo
del test?
Premetto che è stata la mia prima esperienza con un uomo.
Vi ringrazio anticipatamente per la rispos!
ta che riceverò e spero al più presto,
non do l'e mail perchè non invio dal mio terminale.
Distinti saluti.
Risposta di Utente Temporaneo :
Caro Geppo 35, le probabilità che il tuo test sia negativo anche a 3
mesi sono molto più elevate del 50% a cui fai riferimento.
La trasmissione di hiv dopo un singolo rapporto orale non è mai stata
quantificata in modo preciso ma si ritiene bassissima.
Hai fatto bene quindi, ad eseguire il test e fai bene a controllare a 3
mesi, ma affronta l'attesa con la consapevolezza che la probabilità
dell'infezione è molto remota.
Saluti
Dr Dario Bertani