Condividi
Servizio Sanitario Regione Emilia Romagna
Home > Chiedi all'esperto  >  Uso corretto del servizio  >  Archivio quesiti  >  Risultato ricerca  >  Quesito di eric del 02.05.2002

Scheda quesito

Nickname:
eric
Data:
02.05.2002
Quesito:
Avendo avuto un rapporto a rischio, presumendo che il partner
possa essere sieropositivo, prima di effettuare il TEST HIV non essendo
trascorso il periodo finestra facendo normali esami di routine
emoscromo e così via, (risultato tutto a posto) nel caso si fosse
infettati si potrebbe
intravedere qualcosa che faccia sospettare ciò? Grazie anticipatamente e
complimenti.
Risposta di Utente Temporaneo :
Caro Eric, non è possibile fare affidamento sui comuni esami del sangue
per svelare la presenza del virus, così facendo infatti l'infezione
potrebbe rimanere non diagnosticata per anni: occorre eseguire il test
hiv, che ricercando la presenza di anticorpi contro il virus, è in
grado di individuare l'infezione entro un massimo di 3 mesi.
Saluti
Dr Dario Bertani