Condividi
Servizio Sanitario Regione Emilia Romagna

Proteggersi,
proteggere

Vivere
con l’HIV oggi

Quattro testimonianze di persone con infezione da HIV, la complessità delle situazioni in cui si possono trovare nell’affrontare la quotidianità, la loro consapevolezza di non essere veicolo di trasmissione del virus perché in terapia HIV e con una soppressione virologica stabile, i loro appelli alla prevenzione. Quattro racconti di come l'HIV è entrato nelle vite dei protagonisti e di come questi lo affrontano nel 2020.

 

Storie vere

 

Davide

Cinquantenne, cuoco, che ha contratto l’HIV attraverso un rapporto sessuale non protetto avuto con una persona che stava iniziando a frequentare e che ha tradito la sua fiducia. Si sommano così le insicurezze, per l’infezione e per i rapporti. “Per me la cosa più difficile, quando conosci una persona, è capire se puoi dirle che sei sieropositivo… o non glielo dici per tutta la vita… o glielo dici… sapendo che potresti non rivederla mai più”.

Leggi di più sulla storia di Davide

Sabrina

Una donna positiva da molti anni, persona di una forza interiore e di un coraggio incredibili, che ha affrontato l’infezione da HIV passando attraverso sofferenze e solitudini, ma che è anche aggrappata alle cose belle della vita ed è capace di vivere interamente le proprie emozioni e fragilità, trasformandole in un toccante appello alle ragazze di oggi. “State attente, perché sull’onda dei sentimenti c’è il pericolo di farsi trascinare… vivere la sessualità sì, ma con un po’ di prudenza. E poi, fate il test: perché scoprirlo subito fa davvero la differenza”.

Leggi di più sulla storia di Sabrina

Alessio

Un giovane insegnante attento, scrupoloso, volontario in una associazione perché pronto ad ascoltare e consapevole delle sofferenze che l’HIV si porta dietro. Ma non certo rassegnato a descriversi come un malato. “Da un punto di vista esistenziale maturi una sensibilità maggiore, più forte verso tutto ciò che provoca uno stigma, perché o sei vittima o reagisci. Io ho deciso di reagire”. Affronta ogni giorno con grinta l’infezione, contenendola con la terapia. E si impegna a con l’informazione i falsi miti e le notizie lacunose che ancora oggi circolano sull’HIV e sull’AIDS.

Leggi di più sulla storia di Alessio

Simona

Una giovane ragazza incinta, sconvolta dalla notizia di essere sieropositiva, emersa nel percorso nascita, “Non è possibile, vi sbagliate, non posso essere io”. Ha comunque scelto di portare avanti la gravidanza, viverne le emozioni e le paure come tutte le donne perché resa consapevole che, sotto terapia antiretrovirale, da seguire scrupolosamente, è pressoché azzerato il rischio di partorire un bimbo sieropositivo. (questa video testimonianza sarà pubblicata entro dicembre 2020)

Leggi di più sulla storia di Simona
 

Vedi anche

 
.

Documento della "Conferenza di Consenso Italiana su UequalsU (U=U)" tenutasia novembre 2019 presso il Ministero della Salute e promossa da: Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali - SIMIT, Italian Conference on AIDS and Antiviral Research - ICAR, Associazioni per la Lotta contro l'AIDS.

 

Telefono verde AIDS
800 856 080

Gli operatori sanitari rispondono dal lunedì al venerdì, dalle 14.00 alle 18.00. Il lunedì anche dalle 9.00 alle 12.00.

Filo Diretto

Test per HIV e IST, info per la PrEP: dove?

Centri test & counselling e ambulatori PrEP in Emilia-Romagna

Trova il centro più vicino

Chiedi all'esperto

Formula i tuoi dubbi e le tue domande su prevenzione e controllo dell'HIV

Scopri di più
Ultima Modifica: 23.02.2021 - 16:18