Condividi
Servizio Sanitario Regione Emilia Romagna
Home > Infezioni Sessualmente Trasmesse  >  Gonorrea (o Scolo)

Gonorrea (o Scolo)

 

È causata da un germe, la Neisseria gonorrhoeae o gonococco, che infetta le basse vie urinarie nell’uomo e le vie urinarie e genitali nella donna. Può interessare anche il retto e la faringe sia nell’uomo sia nella donna. 
La donna in gravidanza con infezione in atto può trasmettere l’infezione al bambino durante il parto; l’infezione neonatale che ne deriva è localizzata prevalentemente all’occhio, ma sono descritti anche casi di artrite, meningite, infezione del cuore

 

Sintomi

L’infezione causa disturbi dolorosi della minzione (nell’urinare) e perdite di colore bianco-giallastro dal pene o dalla vagina. Quando localizzata al retto possono manifestarsi perdite di colore bianco-giallastro, prurito anale, sanguinamento dall’ano, dolori addominali. Da sottolineare che nella donna, l’infezione, spesso priva di sintomi, se non trattata può causare una infiammazione degli organi dell’apparato genitale, con riduzione della fertilità.

 

Terapia

La Gonorrea si cura con farmaci antibiotici; la cura va somministrata anche al partner della persona infetta.

 

Prevenzione

L'uso corretto del preservativo costituisce il metodo più efficace per ridurre il rischio di contrarre Infezioni a Trasmissione Sessuale.

Ultima Modifica: 07.06.2021 - 16:42