Condividi
Servizio Sanitario Regione Emilia Romagna

PREP

Profilassi pre-esposizione

Cos'è la PrEP?

La profilassi pre-esposizione (PrEP) consiste nel prendere farmaci anti-HIV da parte di persone HIV-negative, che hanno un rischio di contrarre l'HIV.
 Questa terapia riduce sensibilmente il rischio di diventare sieropositivi.
Truvada ® è attualmente l'unico farmaco approvato per la  PrEP.
Truvada ® è un farmaco in pillole, ognuna delle quali contiene una combinazione di due farmaci anti-HIV (tenofovir disoproxil ed emtricitabina ). Esistono in Italia formulazioni generiche di queste associazioni farmacologiche o equivalenti di Truvada  che garantiscono la stessa efficacia del farmaco “di marca”, ma con un costo significativamente inferiore.


 
 

In che modo la PrEP previene l'HIV?

I farmaci anti-HIV contenuti nella PrEP impediscono che il virus si riproduca nel corpo, evitando di contrarre l’infezione.

 

Quanto è efficace la PrEP?

Se usata in modo corretto, la PrEP può praticamente eliminare il rischio di contrarre l'infezione da HIV. Numerosi studi effettuati in tutto il mondo hanno dimostrato l'efficacia della PrEP.

 

Se si prende la PrEP, si può smettere di usare il preservativo?

La PrEP protegge dall'HIV ma non dalle altre malattie sessualmente trasmesse. Usare il preservativo è il modo migliore per prevenire altre infezioni sessualmente trasmissibili, come la gonorrea, la sifilide, la clamidia e l'epatite B e C.

 

Chi può prendere la PrEP?

La PrEP non è raccomandata a tutti. È consigliata alle persone che sono HIV-negative e hanno comportamenti ad alto rischio di infezione da HIV.

 

La PrEP può essere un'opzione per:

chi ha una relazione sessuale con un partner che ha un'infezione da l'HIV il cui virus non è ben controllato dalle terapie (perché non assunte in modo corretto, o perché l'infezione è molto recente).
uomo gay o bisessuale che ha incontri sessuali casuali e non usa sempre il preservativo.
un uomo gay o bisessuale che ha una nuova relazione sessuale ma non è ancora a conoscenza dello stato HIV del partner e non usa il preservativo.
chi non usa il preservativo con partner di sesso opposto il cui stato di HIV è sconosciuto e che è ad alto rischio di infezione da HIV (ad esempio, una persona che fa uso di droghe, o ha più partner allo stesso tempo, o ha partners maschi bisessuali).
chi condivide materiale per iniettare droghe (ad esempio la siringa).

 

Dove è disponibile la PrEP?

Attualmente, la PrEP non è disponibile in tutto il mondo e anche nei paesi in cui ha ottenuto l'approvazione regolamentare (cioè è approvata come farmaco) potrebbe non essere facile da reperire.
Le linee guida italiane raccomandano la PrEP nei soggetti a rischio di contrarre l'infezione da HIV.
Se si è interessati a ottenere informazioni sulla PrEP, è possibile rivolgersi ad un operatore sanitario. Esistono siti internet specializzati per dare informazioni e counselling sulla PreP.
Tra questi: www.webprep.it

Gli ambulatori PrEP in Emilia-Romagna. Dove?



 

Come si può iniziare ad assumere la PrEP e per quanto tempo?

È necessario eseguire un test HIV prima di iniziare la PrEP per essere sicuri di non avere già l'HIV.
L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda di prendere la PrEP ogni giorno: in questo modo è più efficace e fornisca il massimo livello di protezione.
Nel periodo di tempo in cui si assume la PrEP, è necessario rivolgersi al proprio medico per controlli regolari (almeno ogni tre mesi).
A differenza del trattamento per l'HIV, le persone non prendono la PrEP per tutta la vita. La PrEP viene normalmente usata per i periodi in cui una persona si sente più a rischio di contrarre l'HIV.
Questo potrebbe accadere se si incontrano persone nuove, quando si sa che si avranno rapporti con persone con stato sierologico sconosciuto, mentre si affronta un  problema di uso di droghe, o quando si cerca una gravidanza e uno dei due partner  è sieropositivo.

 

La PrEP ha effetti collaterali?

In alcune persone la PrEP può causare lievi effetti collaterali come nausea, vomito, stanchezza e vertigini che di solito scompaiono nel tempo.
In rari casi, la PrEP può avere effetti collaterali sui reni.
E' sempre bene rivolgersi al proprio medico, per effettuare controlli regolari e gestire gli eventuali effetti collaterali della PrEP.

 
Questi testi sono stati rivisti secondo i principi della Health Literacy con il contributo di un gruppo di pazienti.
Ultima Modifica: 12.04.2019 - 10:42