Condividi
Servizio Sanitario Regione Emilia Romagna
Home > Chiedi all'esperto  >  Uso corretto del servizio  >  Archivio quesiti  >  Quesito di CL del 12/01/2002

Scheda quesito

Nickame:
CL
Data:
12/01/2002
Quesito:
Ho un compagno sieropositivo di 65anni, io sono molto piu giovane di lui ma ho un profondo affetto nonchè amore nei suoi confronti visto che è mi è stato di grande aiuto in questi ultimi mesi, ero in uno stato depressivo causato da un mal contento della mia vita, mi ha aiutato ad uscirne standomi vicino e dimostrandomi che esistono persone sulle quali si puo fare affidamento aad occhi chiusi. Ho avuto dei rapporti orali con questa persona evitando il diretto contatto con lo sperma ma forse il prespermatico non è stato evitato, dico forse anche se ci ho fatto molta attenzione, comunque aspetterò maggio per le analisi nella speranza che sia negativo. Il mio problema è che questa persona ovviamente vista l'età con i contraccettivi ha seri problemi. Che devo fare? Non ho il coraggio di lasciarlo anche se potrei stargli vicino come un figlio perchè è veramnete un uomo dal cuore d'oro, ma soprattutto è un uomo di famiglia nella sua completezza. Ho paura di fargli del male nel dirgli che sarebbe meglio evitare il sesso.quanto rischio corro se mi limitassi al bacio prolungato e all'uso dei preservativi su di me? Che comunque già uso. Non so veramente che fare, mi vuole bene e si vede veramente e anche io, sto mettendo a rischio la mia vita pur di stare con lui ma sono preoccupatisssimo delle conseguenze, ne vorrei parlare con i miei ma ovviamente non capirebbero la situazione causando in loro solo una grossissima preoccupazione, ne sto soffrendo, per favore datemi un consiglio, due parole sane che mi facciano rendere conto di quello che mi gira intorno. Vi ringrazio per un eventuale vostra attenzione. Scusate se sono stato disordinato nell'esprimermi ma non so proprio da dove cominciare. Grazie
Risposta di :
Caro CL, comprendo il tuo stato di confusione e il malessere che provi... proprio per questo, credo che prima di darti informazioni su come avere rapporti sessuali senza correre rischi, sento di doverti consigliare di fare chiarezza dentro di te, relativamente ai sentimenti che provi per questa persona e a che tipo di relazione vuoi continuare ad avere con lui. Parli di affetto, amore, gratitudine, fiducia... dici che non hai il coraggio di lasciarlo e che potresti stargli vicino come un figlio... evitare di avere rapporti sessuali... hai paura di offenderlo nel proporgli di non averne... E lui, in che modo ti protegge tutelando la tua salute? Per quanto riguarda i rapporti sessuali: non sono a rischio se il soggetto attivo utilizza il preservativo durante la penetrazione e questo ovviamente non si rompe. Nei rapporti orali, è invece il soggetto passivo a dover mettere il preservativo oppure, quello attivo può utilizzare una diga interdentale (si compera in farmacia). Il bacio non è a rischio, a meno che non siano presenti ferite sanguinanti nel cavo orale. Spero di non aver generato in te, ulteriori dubbi... mi pare però, che prima di risolvere il problema "come avere rapporti sessuali sicuri", tu debba chiederti "che tipo di relazione c'è tra me e questo uomo?", che non significa non riconoscere tutti i sentimenti che ti legano a lui, ma solamente averli più chiari dentro di te, in modo da fare scelte più consapevoli. Ti saluto [i]Dr. Claudia Galli[/i]