Condividi
Servizio Sanitario Regione Emilia Romagna
Home > Chiedi all'esperto  >  Uso corretto del servizio  >  Archivio quesiti  >  Quesito di cirus del 24/07/2020

Scheda quesito

Nickame:
cirus
Data:
24/07/2020
Quesito:
Gentili Dottori, complimenti per il servizio che offrite fatto con professionalità, serietà e responsabilità. Ciò che vi contraddistingue è l'obiettività e la coerenza che talvolta vi fa discostare dalle cosiddette " plausibilità biologiche", frase fatta purtroppo da molti, provocando ancora di più dubbi e perplessità. Passo al quesito che già avevo posto con richiesta di risposta in mail ma che vi rinvio perchè avevo omesso dei dettagli. In questi ultimi tre anni ho ricevuto tre rapporti orali non protetti da tre persone diverse ma il dubbio che mi assale e che mi sta portando in paranoia e disagio su eventuale rischio HIV è uno di questi che mi è stato praticato per 20 secondi da una persona che lo praticava in contemporanea ad un altro prima di me, suppongo per 4/5 minuti. Il mio timore è la presenza di eventuali tracce di liquido pre spermatico nella sua bocca. Premetto che ho la fimosi ma non ho mai avuto infiammazioni sintomatiche, nè tagli, dolore e in questa occasione non c'è stato trauma di nessun genere. Grato di una vostra risposta vi auguro buon lavoro.
Risposta di :

Buongiorno Cirus,

il possibile contatto indiretto con liquido preseminale altrui all'interno del cavo orale della sua partner non l'ha esposta a rischio clinico significativo per quanto riguarda la trasmissione di HIV.

La invitiamo in ogni caso a sottoporsi, almeno una volta all'anno, a test di screening per tutte le più comuni infezioni sessualmente trasmissibili, dato che ci racconta di avere una vita sessuale attiva.

Cordiali saluti,

L.Gozzi, Dott. G. Dolci