Condividi
Servizio Sanitario Regione Emilia Romagna
Home > Chiedi all'esperto  >  Uso corretto del servizio  >  Archivio quesiti  >  Quesito di Alberto del 13/06/2020

Scheda quesito

Nickame:
Alberto
Data:
13/06/2020
Quesito:
Buongiorno innanzitutto grazie per la vostra disponibilità. Il mio dubbio è il seguente: Prima di un rapporto protetto, ho praticato sesso orale attivo e passivo e ci sono stati dei contatti tra organi genitali (pene e ano). I contatti sono consistiti in un avvicinamento del pene all'ano e nel tentativo fallito, data la mancanza di preservativo, di penetrazione. L'eiaculazione è avvenuta nel preservativo tramite preservativo. Mi domando se ho corso qualche rischio. E se sì, quando devo fare il test. Grazie ancora.
Risposta di :

Salve Alberto,

ci racconta di petting e di un rapporto oro-genitale attivo e passivo non protetto. Questi contatti, in assenza di eiaculazione in cavità orale, non l'hanno esposta a un rischio clinicamente significativo di trasmissione di HIV, mentre vi è un basso rischio di trasmissione di altre infezioni sessualmente trasmissibili. In caso vi sia stata eiaculazione in cavità orale la invitiamo a sottoporsi a un test HIV dopo almeno 40 giorni da tale rapporto, in caso contrario la invitiamo solamente a sottoporsi a test per tutte le più comuni infezioni sessualmente trasmissibili, dato che si tratta di una buona consuetudine consigliata a tutte le persone sessualmente attive, da ripetersi periodicamente. 

Cordiali saluti,

Roberto Bulgarelli, L.Gozzi, Dott. G. Dolci