Condividi
Servizio Sanitario Regione Emilia Romagna
Home > Chiedi all'esperto  >  Uso corretto del servizio  >  Archivio quesiti  >  Quesito di Mauro 1972 del 21/05/2020

Scheda quesito

Nickame:
Mauro 1972
Data:
21/05/2020
Quesito:
Buongiorno esimio professor Guaraldi, ho fugacemente accarezzato i genitali esterni di una mia amica ma dopo pochi secondi quel mio dito, sul quale erano certamente presenti tracce di secrezioni vaginali, potrei averlo inavvertitamente portato a contatto con la mia lingua e forse anche con le labbra ed un occhio, trasportando quindi tali secrezioni (appena uscite dalla vagina) a contatto con queste mie mucose. Al telefono verde AIDS dell'istituto superiore di sanità mi hanno detto che si tratta di un contatto indiretto e che quindi non è a rischio per HIV, a prescindere dalla quantità delle secrezioni, dai tempi di latenza (tra fuoriuscita dal corpo e contatto indiretto con la lingua, le labbra o l' occhio) e di contatto, perché fuori dal corpo il virus HIV si inattiva immediatamente e non si trasmette per contatti indiretti come questo, ma solo per rapporti non protetti. Lei cosa ne pensa? Devo proteggere i rapporti con mia moglie per questo singolo episodio? Grazie infinite
Risposta di :

Buongiorno,

confermiamo che non ha corso rischi di trasmissione del virus HIV durante l'episodio da Lei raccontato.

Può stare tranquillo.

Cordiali saluti,

M. Piccinini, Dott. G. Dolci