Condividi
Servizio Sanitario Regione Emilia Romagna
Home > Chiedi all'esperto  >  Uso corretto del servizio  >  Archivio quesiti  >  Quesito di BEPPE del 06/02/2020

Scheda quesito

Nickame:
BEPPE
Data:
06/02/2020
Quesito:
Salve a tutti vorrei ricapitolare con voi la mia situazione. Giorno 5 Dicembre ho avuto un rapporto con una escort. Il rapporto protetto dall'inizio alla fine ha comportato anche sfregamenti della sua mano umida di umori con l'asta del mio pene e un brevissimo sfioramento da parte mia con lingua delle grandi labbra e delle natiche. Dal 15 Dicembre incominciano i sintomi. Prima ulcera genitale (diagnosticata come herpes genitale) accompagnato da alcune puntine nere nella parte dell'elastico degli slip. Nessun altro sintomo. Avviata cura con acyclovir per 10 gg e pomata emolliente prima per 14 gg e poi con betametasone per ulteriori 5 gg fino a totale scomparsa delle ulcere ma non delle macchie. Giorno 4 Gennaio (30 gg) ho proceduto con Test HIV quarta generazione, lue, epatiti e emocromo. Tutto nella norma eccetto il valore igg Hepres simplex 1. Dopo gli esami incomincio a sentire dolore allo stomaco (ormai passato), mal di gola, tosse, vertigini, congiuntivite. Esami a 40 giorni allo Spallanzani (HIV, lue, epatite) confermano le precedenti analisi. Anzi scopro di essere vaccinato all'epatite B. Le macchie degli slip diagnosticati da un dermatologo come psoriasi guttata da altri due come lichen ruber planus. Le vertigini come niente dall'otorino. La congiuntivite come una banalissima congiuntivite andata via dopo tre giorni di collirio. Esami a 60 giorni (HIV, lue, TAS, VES, Tampone Faringeo) hanno dato nuovamente valori nella norma. TAS alta ma VES nella norma come il tampone faringeo quindi nessuna infiammazione batterica in corso. Posso archiviare tutto /HIV e Lue) e considerare mal di gola e tosse come malanni di stagione o procedere con ulteriore Test HIV e Sifilide? Cordiali saluti e grazie della vostra disponibilità.
Risposta di :

Buongiorno,

i test per HIV e lue che ha eseguito possono essere considerati affidabili nei tempi e nelle modalità, pertanto può stare tranquillo rispetto a tali infezioni.

Cordiali saluti,

M. Piccinini, Dott. G. Dolci