Condividi
Servizio Sanitario Regione Emilia Romagna
Home > Chiedi all'esperto  >  Uso corretto del servizio  >  Archivio quesiti  >  Risultato ricerca  >  Quesito di Lorenzoa del 28.05.2019

Scheda quesito

Nickname:
Lorenzoa
Data:
28.05.2019
Quesito:
Buonasera, ringrazio anticipatamente per la risposta e mi scuso se forse può sembrare banale... ma i dubbi mi attanagliano.
Ho avuto mesi fa dei rapporti con delle escort, orali passivi senza preservativi (orali attivi, io a lei, solo una volta), e rapporti vaginali sempre protetti da preservativi.
A distanza di qualche mese ho fatto un primo autotest Mylan ed è risultato negativo.
Dopo 2 ulteriori mesi, senza rapporti a rischio, ho rifatto lo stesso autotest, risultato nuovamente negativo.
Posso ritenerlo attendibile e definitivo? Da allora non ho più avuto rapporti a rischio.

Aggiungo una domanda più generale. Ma i rapporti orali passivi (lei a lui) sono da considerarsi a rischio? O solo quelli vaginali/anali non protetti?
Grazie infinite
Risposta di :
Salve,
gli autotest in commercio sono di terza generazione, pertanto i risultati sono da ritenersi affidabili dopo tre mesi dall'evento a rischio. Lei ci parla di un primo test a distanza di "alcuni mesi", ripetuto dopo altri due mesi: se questo periodo è, come ci pare, superiore ai 90 giorni, il risultato è da considerarsi definitivo per l'evento in questione.
Le ricordiamo che nei reparti di Malattie infettive è possibile sottoporsi a test anonimi e gratuiti di quarta generazione, che accorciano il periodo finestra da 3 mesi a 6 settimane dalla data del rapporto a rischio.

Per quanto riguarda la domanda sui rapporti orali passivi, non sono da considerarsi a rischio purché non ci siano perdite di sangue abbondanti dalla bocca della partner e lesioni evidenti sulla mucosa del pene.

Cordiali saluti,
S. Pioli
Dr.ssa Y. Grassi